Elenco attività svolte

Rinascita è una cooperativa di tipo A e B iscritta all’albo regionale pugliese delle cooperative sociali sez. “A/B” ai numeri 1206/A e 728/B.

Ha conseguito nel giugno 2012 la certificazione ISO 9001:2008 n° 244276-1 per la “progettazione ed erogazione di servizi educativi per il tempo libero rivolti a soggetti normodotati, diversamente abili e loro nuclei familiari e a soggetti svantaggiati. Progettazione ed erogazione di servizi formativi rivolti a soggetti diversamente abili e svantaggiati” e nel luglio 2013 la certificazioneISO 9001:2008 n° 244276 per i “Servizi SPRAR di accoglienza, tutela ed integrazione socio sanitaria, per migranti, richiedenti asilo e rifugiati”.

Nel febbraio 2015, Rinascita è stata iscritta nella prima sezione del Registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività in favore degli immigrati istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il numero A/926/2015/LE.

Nel marzo 2015 è stata iscritta nel Registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni istituito presso l’ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali UNAR della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il numero 385.

 Nell’ambito dei servizi alla persona Rinascita eroga servizi rivolti:

  1. All’ accoglienza integrata di stranieri richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale;
  2. Servizi di segretariato sociale e gestione di sportelli per l’accesso ai servizi;
  3. Servizi di mobilità giovanile internazionale;
  4. Programmi di inserimento lavorativo supportato per NEET e soggetti svantaggiati;
  5. Servizi ai disabili.

Relativamente ai Servizi di accoglienza integrata rivolta a cittadini di stranieri richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale, Rinascita attualmente è ente gestore di numerosi progetti SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto e nello specifico di:

  • Unione dei Comuni Union 3 (Arnesano, Carmiano, Copertino, Lequile, Leverano, Monteroni, Porto Cesareo, Veglie) dal 2009: progetto per categoria ordinari;
  • Unione dei Comuni Union 3 (Arnesano, Carmiano, Copertino, Lequile, Leverano, Monteroni, Porto Cesareo, Veglie) dal 2011: progetto per categoria disagio mentale;
  • Comune di Carmiano (LE) dal 2011: progetto per categoria minori stranieri non accompagnati;
  • Comune di Leverano (LE) dal 2014: progetto per categoria ordinari – nuclei famigliari;
  • Comune di Arnesano (LE)  dal 2014: progetto per categoria disagio fisico;
  • Comune di Mesagne (BR) dal 2016: progetto per categoria ordinari;
  • Comune di Manduria (TA) dal 2016: progetto per categoria ordinari;
  • Comune di San Cassiano (LE) dal 2017: progetto per categoria disagio fisico.

In convenzione con la Prefettura di Lecce gestisce un C.A.S. centri di accoglienza straordinaria.

In partenariato con ARCI Lecce è stato co-gestore di un centro HUB minori per stranieri non accompagnati in convenzione con il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno per il tramite del Fondo Asilo, Migrazione ed integrazione (FAMI) – 2014-2020 – Assistenza Emergenziale.

Nell’ambito dei servizi di Segretariato sociale e gestione di sportelli per l’accesso ai servizi Rinascita ha gestito lo “Sportello per l’integrazione socio-sanitaria-culturale” dell’ambito sociale di Nardò (LE).

Relativamente ai Servizi di mobilità giovanile internazionale Rinascita organizza attività di promozione della mobilità internazionale tra i giovani attraverso il Servizio Volontario Europeo ed il programma Erasmus +. Negli ultimi due anni Rinascita ha acquisito una significativa esperienza attraverso i seguenti progetti: Training Course “The Right of Being Human” _ Lecce (ITALIA); Training Course “T4T – Training for Trainers” _ Newcastle (REGNO UNITO); International Seminar “DIY – Do It Yourself, do it as a youth-worker – Creative solutions for unemployment among young artists”_ Wolimierz (POLONIA); Training Course “Youth give hand to Syrian immigrant children” _ Ankara (TURCHIA); Euromed Seminar “HOME” _ Amiens, Picardie (FRANCIA); Training Course “Operation New Youth – On Youth” _ Edirne (TURCHIA); Contact Making Seminar for Strategic Partnership in the Youth _ Mollina, Malaga (SPAGNA); Seminario di Monitoraggio sui progetti E+ “Project Management Meeting”_ Roma (ITALIA).

 In riferimento ai Programmi di inserimento lavorativo supportato per NEET e soggetti svantaggiati Rinascita negli anni ha maturato una significativa esperienza attraverso la progettazione e gestione di programmi innovativi di cui segue un’elencazione delle esperienze più significative.

  • Dal giugno 2013 al novembre 2014 ha gestito il progetto START finanziato dalla Regione Puglia attraverso il P.O. PUGLIA 2007 – 2013 Fondo Sociale Europeo ASSE III – Inclusione Sociale – Progetti Innovativi Integrati per l’inclusione sociale di persone svantaggiate. Il progetto era finalizzato alla promozione di percorsi di inclusione sociale e lavorativa per i soggetti deboli attraverso interventi specifici di prevenzione del rischio di esclusione sociale, di formazione professionale e di inserimento lavorativo supportato da borse lavoro. All’interno del progetto sono stati seguiti oltre 200 utenti il 13% dei quali ha ottenuto alla fine del percorso un inserimento lavorativo stabile.
  • Dal settembre 2012 al luglio 2014 ha cogestito il progetto FER – Fondo Europeo per il Rifugiati “Re-Startup: rete nazionale per la creazione di imprese cooperative di titolari di protezione internazionale vulnerabili” finalizzato all’inserimento lavorativo stabile di rifugiati attraverso la creazione di cooperative sociali ed l sostegno allo start up aziendale. Attraverso il progetto, Rinascita ha favorito la nascita di 2 cooperative sociali che attualmente contano 18 soci ed operano nel settore della distribuzione alimentare e dei servizi alle imprese.
  • Da gennaio 2011 al 2013 ha gestito il progetto START – “Strategie per l’occupazione di cittadini svantaggiati e l’attivazione delle risorse del territorio” finanziato dal Ministero dell’Interno con fondi UNRRA che ha permesso l’inserimento lavorativo di persone con disagio mentale,disagio psichico e migranti.
  • Attualmente Rinascita partecipa al programma nazionale Garanzia Giovani finalizzato all’inclusione lavorativa dei NEET, ossia, giovani che non studiano e non lavorano.

Nell’ambito dei servizi ai Servizi ai disabili, Rinascita negli ultimi anni ha maturato un’ esperienza significativa attraverso la gestione di strutture di accoglienza residenziale per persone straniere con disabilità psichica e fisica e con necessità di assistenza sanitaria, sociale e domiciliare, specialistica e prolungata. Nel 2016 in partenariato con la cooperativa Fantasilandia si è aggiudicata la gestione del Centro Diurno Socio Educativo Riabilitativo del Comune di Guagnano.